A LEZIONE DI COSTITUZIONE. Contributo di Enzo Balboni

“La nuova Carta Costituzionale trovi senza indugio adeguato posto nel quadro didattico della scuola di ogni ordine e grado, al fine di rendere consapevole la giovane generazione delle raggiunte conquiste morali e sociali che costituiscono ormai sacro retaggio del popolo italiano” (Assemblea Costituente, odg11 dicembre 1947 )

A LEZIONE DI COSTITUZIONE

UNA SPLENDIDA “LEZIONE FRONTALE” DEL COSTITUZIONALISTA ENZO BALBONI

DOCENTE EMERITO UNIVERSITA’ CATTOLICA, MILANO

 

 

In attesa dei contributi video dei docenti di Scienze giuridiche ed economiche per il concorso nazionale “A lezione di Costituzione” nell’ambito del’International Tour Film Fest (http://www.internationaltourfilmfest.it)

 

 

“Se non si risvegliano la mente e il cuore delle persone, con l’educazione e la scuola, i carabinieri, i finanzieri, i giudici e le carceri non bastano a far vivere la Repubblica, come non basta sapere a memoria la Costituzione. Il che non significa che si debbano licenziare i finanzieri e archiviare la Costituzione, mandandola in cantina, invece di tenerla a portata di mano, come dovrebbe fare ogni scuola” (Luciano CORRADINI).

 

 

Precedente "A lezione di Costituzione" all'ITFF 2018 Successivo "Alternanza scuola-lavoro: cosa non va" di Francesca Coin