E’ UN’EDUCAZIONE CIVICA SENZA IDENTITA’

 

“Onorevoli Colleghi! I fatti di cronaca che siamo costretti a leggere tutti i giorni e, più in generale, la consapevolezza del ruolo fondamentale delle nostre istituzioni scolastiche nel percorso di formazione e di crescita dei nostri bambini e ragazzi, impongono un urgente ripensamento delle modalità di insegnamento delle competenze di “Cittadinanza e Costituzione» nelle scuole, attualmente disciplinate dal decreto legge 1° settembre 2008, n.137, convertito, con modificazioni, dalla legge  30 ottobre 2008, n.169” [Relazione al progetto di legge AC 682]

Questi i propositi e questo il motivo per cui APIDGE ha creduto fortemente in questa “riforma”.

Ora però, leggendo il testo unificato che verrà presentato in Aula alla Camera, è grande la delusione e si alza la critica dei docenti di Diritto e di Economia Politica.

Una disciplina senza fisionomia, un intrigo di compiti, un sovrapporsi di ruoli, un accavallarsi di responsabilità: un pasticciaccio della didattica!

Per questo motivo chiediamo a tutti quelli che come noi hanno creduto nel cambiamento, di pronunciarsi sul proprio profilo Facebook, in particolar modo nella giornata del 29 aprile 2019, inserendo l’immagine dell’Educazione Civica senza volto che abbiamo adottato e qui vi proponiamo:
“QUESTA NON E’ LA NOSTRA EDUCAZIONE CIVICA!”
*****

Di seguito si riporta il testo del pdl unificato, così approvato dalla 7^ Commissione della Camera dei Deputati: 

Precedente APIDGE IN COMMISSIONE CULTURA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI Successivo EDUCAZIONE CIVICA, ALLA CAMERA UN TESTO INCOLORE